10 Ottobre 2015

 

Con il Patrocinio del Consorzio delle Eccellenze di Langhe, Roero e Monferrato; della Fiera del Tartufo di Alba, della Città di Alba e del Comune di Neive.

La Mostra, nella splendida cornice della chiesa di San Giuseppe, è guidata dal sottile filo che unisce e cementa la figura di Romano Levi, la sua opera artistica espressa dalle etichette disegnate a mano ad una ad una e la sua arte di produrre con la sorella Lidia un tipo di grappa unica al mondo.

La figura del “Grappaiol‘Angelico”, così lo definì Luigi Veronelli, emerge  nel video di una storica intervista che riporta ai sapori di una famiglia e di una  terra faticosa, dove regnano silenzi  e serenità.
In questa terra nasce la misteriosa figura della “Donna Selvatica che scavalica le colline…” che ha animato la produzione artistica di Romano per oltre 40 anni. In oltre 100 etichette originali, esposte per la prima volta in ordine cronologico, si coglie la ruvida personalità della Donna Selvatica, la donna delle Langhe: autoritaria, lavoratrice, furba e misteriosa, ma anche femminile, portatrice di intense emozioni. Con le parole di Romano: “Erano un po’ streghe e un po’ fate, ma libere, come dovrebbero essere tutte le donne per vivere la parte migliore della loro vita”.

Su questa ispirazione e modernità  la mostra propone le opere di  alcuni grandi artisti: Paolo Conte, Giorgio Faletti, Renato Missaglia, che ricordando Romano hanno  reinterpretato, in splendide etichette, lo spirito della “Donna Selvatica che scavalica le colline…” dove le colline rappresentano la fatica e le difficoltà che tuttora il mondo femminile deve affrontare per realizzarsi nella nostra società.

Le etichette della  Donna Selvatica hanno avvolto per 40 anni  le bottiglie di   grappa  di Romano e la cura con la quale veniva prodotta viene riproposta attraverso  una imperdibile e rara degustazione: un’esperienza sensoriale attraverso la storia, l’arte ed il gusto.

 Mostra - romano Levi e la Donna Selvatica

Collezione Missaglia

La Donna Selvatica
che scavalica le colline

Renato Missaglia interpreta
la “Donna Selvatica” di Romano Levi
in 999 opere uniche
ed altrettante etichette
per una Collezione di Grappe
già divenute un cult
per i collezionisti di tutto il mondo.

CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI

locandina2016